Patrimonio di Gap

La storia nel cuore di Gap

Gap, città prefettura delle Alte Alpi soprannominata la Capitale Dolce delle Alpi del Sud, è situata a 100 km a sud di Grenoble e a 180 km a nord di Marsiglia. Una posizione strategica nel cuore delle montagne!

 

Nell’anno 10 a.C. una guarnigione di legionari romani fondò Vapincum - stazione difensiva situata nella strada romana "Via Cottia per Alpem".

Grazie alla sua posizione strategica tra Provenza e Dauphiné, diventa un importante centro di scambi per il commercio sin dal Medioevo.

Guerre di religione e incendio realizzati dal duca di Savoia nel 1692 non fermarono la volontà di far diventare Gap un incrocio che collega Marsiglia a Grenoble, la quale diventerà il capoluogo delle Alte Alpi nel 1790. Le strade si svilupparono verso Valence (dal passo di Cabre) e verso l’Italia, dal passo di Montgenèvre con l’impulso del prefetto Ladoucette nominato nel 1802. Napoleone Bonaparte vi alloggerà al suo ritorno dall’isola d’Elba nel 1815. Da questo viaggio nascerà la strada turistica “Strada Napoleone”.

La configurazione attuale del centro-città corrisponde in modo approssimativo all’aspetto generale della città del Medioevo, e ciò malgrado riassetti urbanistici iniziati nel XIX secolo.

La struttura del centro-città deve essere intesa come una continuità storica. Strade stette e vicoli intrecciati, insediamenti in altezza sono i testimoni del passato della città “fortificata”.

Lasciatevi affascinare dal centro antico di Gap, che vi saprà sedurre e sorprendere!

Monumenti nel cuore di Gap

Vi proponiamo di scoprire qualche idea di luoghi da visitare durante il vostro soggiorno a Gap (ovviamente la lista non è esaustiva della ricchezza del patrimonio di Gap). Non esitate ad approfondire la vostra scoperta con le nostre visite guidate!

 

La Cattedrale

La prima chiesa cattedrale venne costruita in questa ubicazione (Piazza Saint Arnoux) nel V secolo sulle rovine di un tempio romano dedicato ad Apollo.

Nel corso dei secoli si susseguirono vari edifici fino alla costruzione tra il 1867 e il 1905 del monumento attuale dell’architetto Charles Laisné. Dedicata a Notre-Dame dell’Assunzione, è stata classificata monumento storico il 9 agosto 1906.

L’utilizzo di pietre di colorazioni diverse provenienti da 41 cave diverse forniscono un aspetto maestoso all’insieme dell’edificio, nel quali si mescolano gli stili romanico e gotico.

I mosaici del corridoio e del coro sono stati realizzati da Gian Domenico Facchina nel 1892 che realizzerà, in particolare, le facciate dell’Opera Garnier a Parigi.

La cappella dei Penitenti

Luogo di culto diventato sala per concerti mitica per la sua incredibile acustica, alla cappella dei Penitenti regna un’atmosfera particolare...tra storia e modernità.

Il Municipio

La prima casa comunale fu costruita nel 1400 sull’ubicazione attuale del Municipio. La costruzione del campanile che domina l’edificio risale al 1407. Distrutto dall’incendio provocato dalle truppe del Duca di Savoia nel 1692, l’edificio verrà costruito sui progetti dell’architetto Lechat e terminato nel 1743, come l’indica l’iscrizione in numeri romani sotto il balcone. La facciata e la scalinata interna del Municipio sono state iscritte nell’inventario supplementare dei Monumenti Storici il 29 novembre 1948.

Lo stemma di Gap 

Lo stemma della città di Gap è composto da uno scudo color azzurro, circondato da due rami dorati, uno di quercia e uno di alloro, e sovrastato da quattro tortore merlate. Queste ultime corrispondono alle quattro porte dei bastioni del XV secolo - Colombe, Jaussaude, Lignole e Saint-Arey – che permettevano di entrare nella città. All’interno dello scudo troviamo la porta della città dalla quale escono quattro tortore, due merlate e due coperte che corrispondono mutualmente ai due governi della città: il Potere civile e il Potere ecclesiastico.

Anche la scelta dei colori non è casuale - il blu per il cielo azzurro di Provenza e l’oro per il sole che dorava i bastioni della città.

 

Randoland :una visita ludica del centro storico per i bambini !

 

Bauturismo : Il patrimonio di Gap è accessibili ai vostri amici a quattro zampe, eccetto la cattedrale e il museo dipartimentale.